Lorenzo, in prima linea per la produzione di mascherine

Tecnoline è una azienda di Concordia Sulla Secchia (Modena), fa parte del distretto biomedicale di Mirandola e nel marzo del 2020, già dai primi giorni della pandemia da COVID-19, ha riconvertito metà delle sue linee produttive per fare mascherine chirurgiche. Lorenzo Tumiatti, ex studente ITS Biomedicale, ci racconta la storia.

“Noi a Tecnoline solitamente produciamo sacche in PVC per la dialisi ma dalla settimana scorsa [marzo 2020, ndr] i nostri macchinari producono mascherine chirurgiche monouso marchiate CE. Ci siamo già attivati e forse riusciremo ad ottenere la certificazione FFP”.

Lorenzo Tumiatti è un ex studente ITS che lavora presso l’Ufficio Tecnico di Tecnoline spa. Quando l’azienda, in poche settimane, ha ideato e progettato una nuova mascherina per rispondere alle richieste regionali in questo momento di emergenza sanitaria, Lorenzo si è occupato di creare la distinta base del disegno. Significa che ha stilato l’elenco dei componenti, delle misure e delle materie necessarie per la produzione del prodotto.

“In base alle disposizioni che mi sono state date, il mio ufficio ha disegnato il prodotto e redatto quella che è la scheda tecnica della mascherina, così abbiamo potuto cominciare a produrla. Abbiamo rimodulato i turni e le difficoltà sono tante, anche per reperire materiale”.

Le mascherine prodotte da Tecnoline sono tantissime: si vuole raggiungere il milione di mascherine al mese per rispondere all’enorme richiesta per gli operatori sul territorio. “Anche io vado ad aiutare le linee di produzione, a fare e imballare le mascherine. La richiesta è continua, ne servono sempre di più”.

Lascia un commento